Tag Archives: estro creativo

Una vita piena…di rosa

26 Gen

potere rosa

Ho un sonno che mi porta via, ma un accenno di ispirazione ce l’ho! Ormai sono giorni, direi un paio d’anni (lo dico sempre, lo so!) che il tempo scorre senza tregua e solo la sera mi accorgo che la giornata è già finita. Posso solo ringraziare di avere una vita PIENA,  piena di impegni mondani delle merendate della cucciola, piena di manicaretti da preparare e di piatti da lavare, piena di amiche (mie e sue), piena di cose fatte e molte altre da fare, di liste della spesa perse dentro la borsa da Mary Poppins, di desideri, di obiettivi e tante speranze per il futuro.

Intanto questo presente sembra offrirci veramente un sacco di cose nuove.

La cucciola ormai si è data all’arte! I nostri copridivano bianchi (non li abbiamo scelti ovviamente, ma ci sono capitati), sono diventati un capolavoro di arte contemporanea, un’esplosione di colori tra penna rossa e pennarelli multicolor. Abbiamo sperimentato la digito pittura, ma alla fine mi sono ritrovata a rullare i rotoli della carta igienica da sola, mentre lei piangeva perché si era sporcata le mani e voleva assolutamente lavarsele. Ieri mattina all’asilo ci è stato detto, dalle maestre, che si accorgono se i bambini vengono sollecitati all’esplorazione dei materiali o se vengono tenuti incelofanati. Maestre, giuro che la cucciola viene costantemente esortata a “sporcarsi”, ma lei, con la sua personalità in formazione e dai tratti-base evidenti, non ne vuole sapere! Fu così che pensai agli acquerelli…quelli si, che hanno avuto un successone!!! Il miscuglio di acqua e colore da spalmare sul foglio è esaltante per la cucciola e la cosa che secondo me la entusiasma ancora di più è che non si deve sporcare le mani! Ha così dato il via ad una collezione degna di qualsiasi galleria d’arte. Ha preparato anche un disegno-dedica “lungo lungo” per la nuova amichetta arrivata appena due giorni fa e quando un’artista prepara qualcosa da regalare, significa che si sente sicuro del proprio estro e delle proprie consolidate competenze.

La cucciola inizia a ricordare i sogni. Questa notte ha pianto, durante il sonno, inconsolatamente fino a che non è finita a dormire in orizzontale nel lettone, con la sua testa sulla mia (non chiedetemi perché ho il mal di collo) e i piedi in faccia al papà. Una notte formidabile per noi. Dice di aver sognato la sua amichetta “Sala” che urlava, presumibilmente per i giochi e lei, come al solito, è terrorizzata dai toni alti. È stato comunque triste per me vederla piangere anche solo per un sogno.

La cucciola ha capito che cosa sono le botte e ne rimane stupita: guarda sconvolta chi le dà, ma alle volte non si risparmia dall’usare le maniere forti se lo ritiene opportuno. Le ho spiegato che le botte non si danno a nessuno e lei sembra essere d’accordo. Giorni fa, mi racconta che la sua amica “Isa” ha dato una botta all’altra amica “Ici” che si è messa a piangere, così è intervenuta mamma “Lallula”. Io incoraggio la sua empatia dicendole che Isa non doveva dare la botta ad Ici, ma che doveva parlarne. Lei mi dice tutta interessata “Si, si mamma” e poi aggiunge, molto seriamente: “Io dato botte Vola”. Ma come??? Figlia mia, poco prima dicevi che non si danno le botte ed ora stai confessando che meni una tua amichetta dell’asilo?! Ricostruendo i fatti dai pochi indizi, sembra che “Vola” dia le botte agli altri bimbi e lei interviene in difesa, menando a sua volta. Ecco, ti prego…tirati fuori dagli impicci figlia mia, non ti daranno la medaglia da giustiziera della notte!!!

La cucciola ha scoperto i colori (tornando all’estro artistico), li riconosce, li nomina e ha le sue chiare preferenze: il rosa in tutte le sue forme e sfumature. È così che la mia vita si è riempita di rosa, non solo perché stanno nascendo un sacco di femminucce intorno a noi, ma perché la piccola ha deciso di dedicarsi al monocolore, tranne per le sue opere d’arte. Tutto rosa ormai: i piatti, le posate, il bicchiere, i vestiti, le mutande, le scarpe, il gelato, le caramelle, le palline, le formine, il vestito di Carnevale (ormai per tutti i pomeriggi)…della serie “potere rosa vieni a me!!!”. Non è servito a niente scongiurare questo pericolo vestendola di bianco e giallo alla nascita, scegliendo i suoi mobili di bianco e beige, i suoi gusti alquanto netti si manifestano con tutta la forza possibile, soprattutto al momento della scelta dei vestiti prima di andare a scuola.

E la mia vita è piena di lei, dei suoi due anni, dei suoi capricci, delle sue scelte, delle nostre guerre, dei nostri tira e molla, del mio lavoro e della sua vita al nido, del papà e i suoi viaggi, dei saluti la mattina e dei ritorni il pomeriggio, di tanta stanchezza irreversibile e di tanto AMORE da alimentare.

Dedicato a: Adriana ed Elisa 😀

Parla tu che ascolto io

Webwriter appassionata che sta imparando ad ascoltare

Una mamma green

Un blog per mamme (e non solo) sempre in cerca di se stesse. Un blog per mamme libere dai condizionamenti e in contatto con il proprio istinto autentico

Rem tene, verba sequentur. O anche no?

ci penso dopo. [Il club delle disfunzionali]

VOLEVO FARE LA ROCKSTAR

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Le avventure di "Alice in Newland".

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel-aka-Ivan Baio

Nasce Cresce Rompe

Il blog molto LIFE e poco STYLE di Lara Rigo

michiamoblogjamesblog

la lotta agli occhiali neri è appena cominciata...

Passavo sulla terra leggera

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Mo te lo spiego a papà

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Nonsolomamma

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

50 sfumature di mamma

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

handmade, 100% puro...contatto!

cultura ed educazione ad alto contatto

io-psicologa

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Impronta di mamma

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Le stanze della moda

Disquisizioni di una mamma nel mondo della psicologia

Parola di Laura

Una eco mamma creativa

MammaImperfetta

Una mamma imperfetta